Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno ( OSAS). Si tratta di una patologia correlata all’ostruzione, parziale o completa, ripetitiva delle prime vie aeree a livello della gola, largamente sotto diagnosticata sia per la poca informazione a riguardo che per una sintomatologia confondibile. Si manifesta solitamente con  sonnolenza diurna che trae origine da un sonno disturbato a causa delle vie respiratorie ostruite, che causano l’interruzione della respirazione. Rientra all’interno della macro-area delle malattie del sonno, più correttamente conosciute come “Disturbi del Sonno”.

    Si tratta di una patologia correlata all’ostruzione, parziale o completa, ripetitiva delle prime vie aeree a livello della gola, largamente sotto diagnosticata sia per la poca informazione a riguardo che per una sintomatologia confondibile. Si manifesta solitamente con  sonnolenza diurna che trae origine da un sonno disturbato a causa delle vie respiratorie ostruite, che causano l’interruzione della respirazione. Rientra all’interno della macro-area delle malattie del sonno, più correttamente conosciute come “Disturbi del Sonno”.

    Perché l’apnea è pericolosa?

    L‘ apnea notturna può causare ipossiemia (poco ossigeno nel sangue), sforzo inspiratorio  e micro-risvegli ripetuti. La gravità è  proporzionale alla frequenza e alla durata delle  apnee stesse. La nocività dell’apnea notturna è  dovuta alle sue complicanze ovvero i disturbi cardiovascolari.