Centro Medico Veneto

Terapia del sonno

Dietro alla scarsa qualità del nostro sonno possano nascondersi tante ragioni o patologie che però oggi la moderna diagnostica e l’esperienza di un team di medici può individuare e risolvere.

Chi dorme poco e male non solo riduce la qualità della vita percepita e la capacità lavorativa ma aumenta la probabilità di contrarre malattie infettive e di andare incontro a malattie cardiovascolari o metaboliche.

Quali sono i sintomi:

  • difficoltà di respirazione durante il sonno
  • russamento e apnea durante il sonno
  • frequenti risvegli
  • stanchezza mattutina
  • difficoltà di concentrazione
  • stati di sonnolenza diurna
  • aritmie notturne
  • irritabilità e testa pesante
  • calo della libido

Grazie alla polisonnografia (apparecchiatura portatile di facile utilizzo, senza controindicazioni, a casa tua) si possono registrare molti parametri del sonno:

  • frequenza cardiaca
  • quantità di ossigeno nel sangue arterioso (saturimetria)
  • movimenti e posizione del corpo durante il sonno
  • monitorare eventuali apnee notturne (pause involontarie e prolungate della respirazione)
  • movimenti respiratori della parete toraco-addominale
  • le varie fasi del sonno

 I disturbi respiratori del sonno che sono ormai da considerare una vera sindrome patologica, con risvolti diretti pericolosi sulla vita di tutti i giorni, la medicina moderna ha dato un nome: OSAS (Obstructive Sleep Apnea Syndrome).

L’OSAS è la sindrome delle apnee ostruttive del sonno ed è caratterizzata da:

  • russamento interrotto da episodi di ostruzione delle vie aeree che pregiudica il normale riposo notturno
  • riduzione dell’ossigeno nell’organismo,
  • disturbi cardiovascolari, neurologici, metabolici, che col tempo possono aggravarsi e diventare e pericolosi non solo per la propria salute ma anche per i “danni” che puoi causare ad altri (per es. l’alto rischio di causare incidenti stradali per i colpi di sonno improvvisi).

Per affrontare e identificare la sindrome OSAS (o patologie singole collegate) è assolutamente necessario un team medico composto da specialisti di varie branche: solo così è possibile affrontare e risolvere con competenza tutte patologie collegate ai vari organi interessati e colpiti.

Oltre al pneumologo che, nella grande maggioranza dei casi, fa la prima diagnosi e svolge il ruolo di coordinatore del TEAM, devono essere interessati altri specialisti medici: nel nostro Centro ve ne sono ben 11, dall’otorinolaringoiatra al chirurgo maxillo-facciale, il cardiologo, il neurologo, il nutrizionista/dietologo, solo per citare i principali.

La prevenzione per questa patologia è possibile!

Adotta un corretto stile di vita che parte da una alimentazione corretta e una attività fisica commisurata alla condizione soggettiva (età, peso, allenamento…); prevenire e curare l’OSAS significa anche prevenire le malattie respiratorie, cardiovascolari e metaboliche.